Menu chiudi

SEO, cos‘è?

L'acronimo SEO sta per Search Engine Optimization e si riferisce a tutte le strategie e le pratiche che mirano a migliorare il posizionamento di un sito web nelle classifiche dei motori di ricerca e quindi ad aumentarne la visibilità e la reperibilità nel web.

SEO, perché è importante?

L'ottimizzazione per i motori di ricerca si rivela indispensabile per molte aziende, poiché aumenta la visibilità di un sito web su internet e porta, quindi, vantaggi che aumentano la competitività. Perché la SEO è così importante per molte aziende?

  • In internet si svolgono ricerche di ogni tipo. Esso costituisce, quindi, un ideale bacino di raccolta di potenziali nuovi clienti. Il motore di ricerca è un canale per l'acquisizione di nuovi clienti.
  • Gli utenti che raggiungono il sito web tramite il motore di ricerca sono spesso utenti "qualitativi" che arrivano sul sito attraverso una ricerca specifica. Pertanto, è molto probabile che le loro esigenze vengano soddisfatte sul sito e si verifichi, quindi, una conversione.
  • A differenza di Google Ads, la SEO non si può comprare. Non è possibile, infatti, acquistare una buona posizione in classifica.
  • Una volta ottenuta una buona posizione nella classifica con un termine di ricerca, solitamente essa rimane stabile per un periodo di tempo piuttosto lungo.

SEO: gli obiettivi

La SEO aumenta la visibilità dei siti web. Servendosi delle cosiddette keyword (parole chiave), e di diversi metodi e strategie, la SEO mira a posizionare il sito nel miglior modo possibile nella classifica del motore di ricerca. L'obiettivo è raggiungere la migliore posizione possibile nell'indice del motore di ricerca (ricerca organica). Allo stesso tempo, si dovrebbe rispondere alla ricerca dell'utente nel miglior modo possibile. In generale, si può dire che la prima pagina del motore di ricerca è la più ricercata e che la SEO punta a posizionare il sito al primo posto nella classifica.

SEO: i vantaggi

Chiunque si serva dell'ottimizzazione per i motori di ricerca ha una maggiore probabilità di raggiungere un elevato tasso di corrispondenza tra domanda (ricerca dell’utente) e offerta (servizio proposto all’utente) per determinati termini chiave. Ciò garantisce una buona posizione in classifica e presenta, quindi, un evidente vantaggio rispetto ai siti web non ottimizzati e concorrenti. Un buon posizionamento in classifica significa un buon traffico sul sito web e, quindi, una maggiore probabilità di alti tassi di conversione, ovvero il raggiungimento di obiettivi prefissati come, ad esempio, le prenotazioni.

SEO, come funziona?

Un motore di ricerca funziona sulla base di algoritmi complessi. Se viene effettuata una ricerca, il motore cerca la risposta migliore per l'utente in tempi record tra miliardi di pagine. In generale, si parla di tre processi principali alla base del funzionamento del motore di ricerca.

  • Scansione: i cosiddetti "spider", "crawler" o "robot" esplorano il web e scansionano i siti presenti al suo interno.
  • Indicizzazione: le informazioni raccolte vengono ordinate e classificate in una sorta di libreria/database.
  • Elenco dei risultati (SERP): sulla base degli algoritmi del motore di ricerca, viene creato un elenco dei risultati della ricerca (SERP = Search Engine Result Page). Più è pertinente il contenuto di una pagina per rispondere alla ricerca, migliore sarà la posizione nell'elenco dei risultati.

SEO Onpage

La SEO Onpage riguarda le strategie implementate direttamente sul sito web per migliorarne il posizionamento nei motori di ricerca. In particolare, le strategie riguardano l'ottimizzazione dei seguenti aspetti:

Meta tag

I meta tag sono elementi importanti dell'ottimizzazione Onpage e vengono scansionati dal crawler alla ricerca del risultato ottimale. I meta tag includono:

  • titolo (titolo del rispettivo risultato della ricerca)
  • descrizione (breve frase descrittiva sotto il titolo)
  • H1 (intestazione principale su ogni sottopagina)
  • hreflang (elemento nell'URL per indicare l'orientamento geografico e/o linguistico della pagina)
  • tag canonico (marcatura della risorsa originale con più contenuti)

Titolo e descrizione vengono visualizzati direttamente nell'elenco dei risultati della ricerca e hanno l’obiettivo di invogliare ad aprire il sito web. L'H1, l'intestazione principale, viene visualizzato direttamente sulla pagina ed è considerato uno degli elementi più importanti nell'ottimizzazione on page per motori di ricerca.

Contenuti

Il contenuto il re. I contenuti di un sito web sono essenziali per l'utente e quindi anche per il motore di ricerca. Chiunque possa rispondere alla richiesta dell'utente otterrà la fiducia del motore di ricerca e avanzerà nella classifica. I contenuti di buona qualità sono essenziali per il successo del sito, e non solo dal punto di vista dell'ottimizzazione dei motori di ricerca. Tuttavia, chi vuole convincere a lungo termine il motore di ricerca deve caricare sul sito contenuti sempre nuovi: contenuti attuali, contenuti pertinenti per l'utente, contenuti esclusivi, contenuti originali, contenuti propri e contenuti con valore aggiunto.

Aspetti tecnici

Anche gli aspetti tecnici del sito possono avere un impatto significativo sul posizionamento nei motori di ricerca. Pertanto, è importante considerare alcuni aspetti durante la programmazione di un sito web in modo da essere attraenti per il crawler e rientrare nella selezione più ristretta per un risultato di ricerca ottimale. Ecco perché è importante affidarsi a un'agenzia professionale per creare un sito web perfetto dal punto di vista tecnico. I seguenti fattori possono influenzare la classifica.

  • Seitenladegeschwindigkeit
  • Serverhosting
  • Bildkomprimierung
  • Java/CSS
  • URL-Struktur
  • 301-Weiterleitungen
  • HTTPS
  • Sitemap

Mobile

Nell’epoca degli smartphone internet è onnipresente. Perciò è ancora più importante che un sito web sia ottimizzato anche per i dispositivi mobili. Ciò ha portato alla nascita di principi di progettazione come "Mobile First" e "Customer First". "Mobile First" riguarda la progettazione di un sito basato sulla versione mobile per rispondere alle esigenze di questo tipo di utenti. Solo in un secondo momento, sulla base della versione mobile, viene costruita la versione desktop del sito web. Il principio "Customer First" riguarda la progettazione di un sito che soddisfi le esigenze dell'utente in ogni sua variante. Nessuna variante è considerata "sito principale" e nessuna ha una priorità maggiore: la versione mobile, la versione tablet e la versione desktop sono equivalenti.

Rich Snippets

I rich snippet sono istantanee di pagine web che compaiono nell'elenco dei risultati della ricerca (SERP) e servono per rispondere immediatamente alla ricerca dell'utente. I rich snippet segnalano all’utente che la risposta si trova sul sito web da cui proviene l’estratto. Grazie ai rich snippet si ottengono maggiore attenzione, una maggiore percentuale di clic, si segnala una maggiore rilevanza e si aumenta il traffico verso il proprio sito. I rich snippet possono avere elementi aggiuntivi come autori, date, prezzi, valutazioni...

Cosa si intende per SEO Offpage?

La SEO Offpage e la SEO Onpage possono essere determinanti per il successo di un sito web. Perché? Perché costituiscono una sorta di elemento di fiducia. La SEO Offpage indica i fattori esterni che possono influenzare il posizionamento di un sito web. Di solito si parla di generazione di link tramite i cosiddetti backlink (collegamenti entranti verso il proprio sito web), che hanno una rilevanza particolare nella SEO Offpage. I backlink sono link integrati su siti web esterni che rimandano al proprio sito web. Maggiore è il numero di backlink, più il sito apparirà affidabile e importante agli occhi del motore di ricerca. Ma, oltre la quantità dei backlink, conta naturalmente la qualità del sito stesso.

White Hat vs. Black Hat SEO

Quandi si parla di White Hat e Black Hat nell'ambito SEO, ci si riferisce a tecniche con cui migliorare la posizione di classifica nel motore di ricerca. Le tecniche di Black Hat SEO sono metodi che violano deliberatamente i principi dei motori di ricerca. Se questi metodi vengono riconosciuti, il motore di ricerca li blocca. Questi includono, ad esempio, testi e collegamenti che non sono visibili all'utente, content spamming (grandi quantità di contenuti "inutili"), link farming (uso eccessivo di collegamenti al solo scopo di ottimizzare i motori di ricerca) e keyword stuffing (uso di massa di parole chiave). I metodi di White Hat includono, tra gli altri, quelli di quality content. Con un buon contenuto si crea un valore aggiunto per l'utente e quindi, si piace anche al motore di ricerca. Perché chi piace agli utenti, ha buone possibilità di salire in classifica.

Fattori di ranking

Ci sono molti fattori di classifica e alcuni sono più noti di altri. I motori di ricerca non rivelano i loro algoritmi, tuttavia esistono dei fattori noti negli ambiti Onpage e Offpage che possono influenzare il posizionamento nei motori di ricerca. Gli esperti e gli specialisti, in base alla loro esperienza, padroneggiano strategie sofisticate e sono in grado di apportare continue ottimizzazioni alle pagine. Non esiste una formula magica, ognuno ha i propri metodi per raggiungere un buon posizionamento.

Backlink

Come menzionato nell'area Offpage, i backlink influenzano il posizionamento di una pagina. Sono considerati come riferimenti e rendono più interessante la propria pagina per il motore di ricerca. I backlink qualitativi (chiamati anche link in entrata) sono una garanzia di pertinenza, importanza e fiducia.

Update di Google

Come in ogni angolo del campo tecnologico, anche i motori di ricerca sono in continua evoluzione. Cambiano gli algoritmi e e si lavora sui metodi per mostrare agli utenti il miglior risultato possibile nel minor tempo possibile: questo è l'obiettivo principale di qualsiasi motore di ricerca. Google in particolare lavora costantemente su metodi per ottenere risultati ottimali e pubblica regolarmente aggiornamenti dei software. Una buona agenzia SEO conosce questi aggiornamenti, agisce in modo proattivo e reagisce prontamente ai cambiamenti. I principali aggiornamenti di Google negli ultimi anni includono l'aggiornamento Panda, che ha ridotto la visibilità di Google su siti con contenuti scadenti, e l'aggiornamento Penguin, progettato per trovare pagine ottimizzate in modo ingannevole.

Brandnamic

4.8 di 5 Stelle | Google
Scroll up

Compilare, inviare, rimanere aggiornati

Solo un momento – stiamo caricando i contenuti…